Errore
  • JUser: :_load: non è stato possibile caricare l'utente con ID: 43

Napoli

Napoli

Napoli è il terzo comune più grande d’ Italia, situato nell’omonimo Golfo tra il Vesuvio e l’area vulcanica dei Campi Flegrei.
Oltre che per grandezza, Napoli equipara le città più grandi d’Italia per bellezza e storia. Fra le tappe imprescindibili: Il Palazzo Reale di Napoli, il Museo Archeologico, La Cappella di San Severo e il Cristo Velato di Napoli, Il Museo ed il Parco di Capodimonte. Una tappa obbligatoria è il Tesoro di San Gennaro, effigge del Santo della città, il cui legame con il paese stesso supera quello di un semplice patrono. Diverse leggende sono legate a questo simbolo di Napoli in particolare al suo sangue contenuto in delle ampolle, il quale fu soggetto a diversi miracoli di liquefazione, il primo già risalente al 1389. Da allora il miracolo si ripete due volte all’anno, a Maggio e a Settembre. I napoletani con l’arcivescovo di Napoli e le autorità cittadine pregano devotamente nel Duomo fin quando avviene il miracolo della liquefazione che è considerato un buon auspicio.

Un piccolo tour nella città non può prescindere, se si vuole respirare l’essenza vera della città, da Spaccanapoli la strada che va dai Quartieri Spagnoli al quartiere di Forcella, tagliando in linea retta la città di Napoli. Il percorso è un vero e proprio viaggio nel tempo: lungo il percorso di Spaccanapoli potrete incontrare splendide chiese e famiglie che ci vivono, artisti-artigiani e abusivi che vendono di tutto.

Per tantissimi anni, dal profondo ventre di Napoli, è stato ricavato il tufo per costruire la città, creando così anfratti, grotte e cunicoli sotterranei, che raccontano una storia parallela alla vita della Napoli in superficie. Nella città sotterranea la gente ha condotto un'altra vita, sfruttando il suo interno in mille modi, anche come prezioso rifugio durante i bombardamenti della Seconda Guerra Mondiale. Napoli sotterranea è il luogo dei fantasmi di Napoli, veri e falsi, buoni e cattivi. E se visitando questi cunicoli stretti e umidi avrete l'impressione di sentire uno strano vociare, non state impazzendo: è da questi cunicoli che è nata la leggenda del "munaciello"o 'a bella 'mbriana (spirito benigno).

Napoli è capitale di gastronomia: qui nacque la pizza in onore della Regina Margherita di Savoia utilizzando i colori bianco, rosso e verde che ricordavano il tricolore, è considerata inoltre la patria italiana del buon caffè e famosissima per le sue specialità dolciarie come le sfogliatelle, il ministeriale, il tipicissimo babà e le caratteristiche zeppole di San Giuseppe tutte da assaggiare assolutamente.

Distanza: 180 Km.
Tempo Stimato: 2 ore.

Altro in questa categoria: « Pompei Castel Gandolfo »

Promozioni



Offerte Speciali
Visualizza le varie offerte in collaborazione con Rainbow, Zoomarine, Bioparco e molti altri!

Contatti

B&B Valmontone Palestrina
Via Prenestina Nuova, 57
00036 Palestrina (Roma)

Tel. 06.953.53.64
Mob. 339.7719.224
info@valmontonepalestrinabb.it